Vita da redazione: il fiuto da editor in 5 segni particolari
Appassionati di libri, questo articolo è per voi. Voi che divorate montagne di romanzi e che, leggendo l'ultimo colpo di scena dello Young Adult che avete sul comodino, continuate a chiedervi come sia arrivato quel colpo di genio.

Professionisti che lavorano “dietro le quinte”, per regalare a chi legge un'esperienza unica.

Ancora una volta, noi del Young Adult Reading Club abbiamo deciso di stupirvi, raccontando una storia che forse non tutti conoscono: come nascono i libri che tanto vi appassionano. Infatti, se è compito dell'autore definire la trama e tratteggiare i personaggi, alla stesura e alla successiva pubblicazione di un romanzo collaborano moltissime altre figure. Professionisti che lavorano “dietro le quinte”, per regalare a chi legge un'esperienza unica.
Tra loro, c'è anche l'editor. Un “consigliere personale” dell'autore che lavora al suo fianco, accompagnando scrittore e romanzo dalla fase di stesura alla pubblicazione. Stimoli, motivazione, analisi dei passaggi più complessi, proposte di incipit o finali alternativi. Queste e molte altre le responsabilità dell'editor, che con l'autore si confronta a più riprese, discutendo sull'evoluzione della trama, verificando pro e contro delle scelte narrative così da far emergere tutta la forza del romanzo.

Ma come si riconosce un editor? Semplice, attraverso questi cinque inconfondibili segni particolari!

1. Ovunque si trovi, è accompagnato da montagne di libri. Spesso stranieri. Sono proprio gli editor, infatti, a ricevere le segnalazioni dei nuovi libri in uscita da scout, agenti ed editori di tutto il mondo.
2. Ha un fiuto da segugio per i best seller. Romanzi, romanzi, romanzi e ancora romanzi. Tra migliaia di titoli, l'editor scova il gioiello nascosto, e lo lucida, per poi farlo brillare.
3. È un trend setter della parola. L'editor è sempre “sul pezzo” delle mode, per prevenirle e anticipare il gusto del pubblico.
4. Ha occhi e orecchie infallibili. Sì, perché non solo si occupa di scegliere la copertina più adatta al romanzo insieme all'art director e a una squadra di grafici, ma sceglie anche il titolo. Quest'ultimo può essere una traduzione letterale dalla lingua originale oppure qualcosa di completamente differente, ma altrettanto efficace.
5. È abilissimo con le dichiarazioni d'amore. L'editor ha anche un ultimo ruolo: presentare il libro alla rete di vendita perché venga distribuito in tutte le librerie del territorio. E nel farlo, deve saper trasmettere tutto l'interesse e il coinvolgimento che ha provato per il romanzo.
0 mi piace
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: